Cancro al seno: un reggiseno per prevenirlo


Il tumore al seno è il tipo più diffuso tra le donne. Solo in Italia rappresenta il 14% di tutti i casi annuali di neoplasie. L'ultima arma contro questa patologia che ogni anno miete migliaia di vittime è un reggiseno speciale. Si chiama “Eva" ed è stato progettato da uno studente messicano 18enne, Julian Rios Cantu. Lo ha fatto in memoria della madre, portatagli via cinque anni fa proprio da questo terribile cancro. 

La Higia Tecnhologies di Julian assicura che “Eva" è in grado di rilevare i sintomi di questo tipo di tumore. Tutto merito di 200 biosensori a contatto con il seno e in grado di captare la malattia non appena si verificano i primi segnali. Se i valori presi in esame da “Eva” – tra i quali vi sono il peso e la forma del seno e la temperatura corporea – dovessero improvvisamente mutare, scatterebbe immediatamente l’allarme. L’unica condizione è quella di indossare il reggiseno speciale per un’ora/un’ora e mezza ogni settimana e collegarlo ad una apposita app per il telefonino. Poi ci penserà la tecnologia ad intervenire e a fare prevenzione dando l’allarme. I prossimi passi saranno quelli di verificare l’affidabilità di “Eva” e di procedere con ulteriori esperimenti. Julian tuttavia è ottimista: “Non voglio assolutamente – ha spiegato – che altre persone vivano quello che ho passato io con mia madre”.

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: