Depressione: l'ambiente influisce sui farmaci


I medicinali, certo. Ma anche l'ambiente circostante, la famiglia, gli amici, una serata spensierata. La battaglia contro la depressione non è solo farmacologica: l'efficacia dei trattamenti a base di serotonina dipende anche da fattori esterni. A rivelarlo è uno studio del Centro per le scienze comportamentali e la salute mentale dell’Istituto superiore di sanità, appena pubblicato sulla rivista Translational psichiatry.

Come spiega al quotidiano la Repubblica il dottor Igor Branchi, coordinatore del lavoro, il ruolo dell'ambiente nel determinare l'efficacia del trattamento è importante. Una conclusione che potrebbe determinare un ripensamento e un parziale cambio di strategia nella lotta alla depressione, patologia che nel mondo colpisce 350 milioni persone, in considerazione anche del fatto che circa un terzo dei pazienti non dà risposte significative ai farmaci. “Queste scoperte possono contribuire a migliorare la pratica clinica - precisa Branchi - mettendo a punto strategie terapeutiche basate sulla combinazione del trattamento farmacologico con un approccio terapeutico, come la terapia cognitivo-comportamentale, che permetta, a chi soffre di depressione, di affrontare ambienti di vita avversi ed eventi stressanti con maggiore successo, aumentando l'efficacia del trattamento".

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: