Gengivite: quale collutorio usare e come curarla


La migliore soluzione per la prevenzione delle malattie orali è l'igiene orale con il collutorio per gengivite. La cattiva igiene infatti causa la placca batterica e il tartaro, principali responsabili dell'infiammazione alle gengive. Il tartaro è placca batterica calcificata che si deposita intorno ai denti; prima infiamma il margine della gengiva, poi l'infiammazione si può estendere ai tessuti più profondi fino a raggiungere l'osso e può provocare la caduta dei denti.

Le gengiviti, che possono essere trattate con un collutorio per gengive gonfie, rappresentano la forma più lieve della malattia: i batteri causano un’infiammazione delle gengive, che appaiono rosse, gonfie e sanguinanti allo spazzolamento. Le gengiviti guariscono se vengono rimossi i fattori causali, ma se non curate, possono evolvere in parodontiti. A quel punto i denti perdono sostegno, iniziano a distanziarsi e a muoversi, fino a cadere.

Le terapie consistono nella rimozione di placca e tartaro da parte dell’igienista dentale o in interventi più complessi nei casi più gravi. La prevenzione è basata su un’accurata e completa igiene orale come l'uso di un buon collutorio per gengivite. Le gengive possono definirsi sane se sono di colore rosa pallido e compatte e se non sanguinano quando spazzoliamo i denti o effettuiamo la pulizia con i fili interdentali.

La prevenzione delle malattie paradontali si ottiene con una corretta pulizia, lavando i denti quotidianamente, utilizzando il filo e un collutorio per gengive infiammate. Il trattamento farmacologico con collutorio per gengivite prevede di assumere formulazioni farmacologiche a base di battericidi e sostanze antinfiammatorie ed antisettici (sostanze ad azione disinfettante). In Boscia club vi è un'ampia scelta di prodotti utilizzabili come collutorio per gengivite. 

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: