Gli agrumi contro la demenza senile


Evviva gli agrumi: se consumati ogni giorno, arance, pompelmi, limoni e lime possono ridurre il rischio di demenza fino quasi al 15 per cento. Il dato emerge da da una ricerca giapponese condotta dall'università del Tohoku su oltre 13mila over 65 e pubblicata sulla rivista British Journal of Nutrition. L'alimentazione dei soggetti coinvolti è stata passata al setaccio e i risultati dicono che chi consuma regolarmente agrumi ha meno possibilità di contrarre la demenza senile e altre malattie neurodegenerative. 

I benefici, spiegano gli studiosi, arrivano dai flavonoidi, sostanze presenti in grande quantità negli agrumi e in grado di attraversare la barriera emato-cerebrale. Il loro potere antiossidante e antinfiammatorio consente addirittura di riparare lievi forme di danno cellulare. 

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: