La psicologia? 7 su 10 dicono no


Lo psicologo? Non serve a niente. E' quanto pensa la stragrande maggioranza degli intervistati partecipanti ad un sondaggio on line condotto dall'Eurodap (Associazione europea disturbi da attacchi di panico) per AdnKronos Salute, su un campione di 800 persone. Il 70% considera inutile rivolgersi a uno psicologo per risolvere i propri problemi, meglio parlare con un parente, un amico o, in genere, una persona fidata ma non un estraneo. La sfiducia aumenta quando si parla di comportamenti ‘non conformi' e disagi dei bambini e degli adolescenti: per l'80% degli intervistati si tratta di capricci, oppure è tutta colpa dell'età. 

Paola Vinciguerra, psicoterapeuta e presidente Eurodap, considera i dati emersi dal sondaggio “sconfortanti circa la possibilità di migliorare lo stato di disagio degli italiani", ricorda che “nel 2020 malattie emergenti saranno depressione e attacchi di panico insieme alle cardiopatie, anch'esse risposta ad uno stato emotivo alterato" e specifica che “rivolgersi a uno psicologo/psicoterapeuta è un passaggio fondamentale per imparare a gestire gli stati d'ansia". 

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: