Ginkgo biloba contro l'ictus


La pianta è antichissima: le sue origini risalgono a circa 250 milioni di anni fa. Le sue proprietà sono conosciute fin dalla notte dei tempi, dunque. Si tratta del ginkgo biloba. Adesso una ricerca cinese della Nanjing University Medical School, appena pubblicata sulla rivista scientifica Stroke and Vascular Neurology, rende noto che l'estratto di questa pianta orientale è efficace per recuperare perdita di pensiero e capacità mnemoniche perse o danneggiate dopo un ictus. 

La ricerca è stata condotta su 348 pazienti divisi in due gruppi: il primo ha assunto una dose giornaliera di estratto di gingko biloba insieme a 100 mg di aspirina per sei mesi dopo un ictus, il secondo solo l’aspirina per la stessa durata di tempo. Al termine dell'esperimento è emerso che coloro che avevano assunto l’estratto di ginkgo biloba avevano migliori capacità mnemoniche. 

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: