13 casi di morbillo in ostetricia


Epidemia di morbillo in ostetricia: tredici casi tra cui una ginecologa, un'ostetrica e un neonato. Succede all'ospedale “Borea" di Sanremo. Come riportano i media locali, il piccolo è stato trasferito al Gaslini di Genova mentre altri cinque contagiati sono stati ricoverati nel reparto di malattie infettive della struttura sanremese. Dagli accertamenti fatti dalla Asl di Imperia è emerso che nessuno dei contagiati (la maggior parte adulti tra i 30 e i 45 anni) era vaccinato, neanche i medici. Il sospetto è che qualche visitatore del reparto sia stata la causa primaria del contagio. Le prime ad ammalarsi, a fine dicembre, sono state proprio la ginecologa e l’ostetrica. La prima era stata ricoverata, la seconda si è curata a casa.

Tra i contagiati anche un uomo la cui moglie aveva appena partorito: né la donna né il neonato però hanno preso la malattia. Per l'Asl però non è il caso di fare “allarmismo". Anche la morte di un uomo di 41 anni, avvenuta lo scorso 5 gennaio per complicazioni da morbillo è stata definita dalle autorità sanitarie locali “un caso isolato". L'uomo, sebbene fosse obeso (pesava 160 chili), nelle parole dei parenti “era sano e non aveva alcun problema di salute a parte una leggera ipertensione".

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: