Passo avanti per il ‘pillolo' maschile


Si tratta di un mix di androgeni e progestinici da assumere una volta al giorno, dopo il pasto principale. E' la versione più aggiornata del ‘pillolo', l'anticoncezionale maschile atteso da tempo in una sua forma definitiva. A presentarla è una ricerca statunitense della University of Washington. Gli studi, effettuati su 100 pazienti volontari, hanno dimostrato che la somministrazione per un mese di DMAU (dimetandrolone undecanoato) a tre diversi dosaggi giornalieri (100, 200 o 400 mg) è risultato sicuro. Alla dose più alta testata, 400 mg, è stata registrata una marcata soppressione degli ormoni per la produzione di sperma. Come effetti secondari vi sono stati un lieve aumento di peso e una modesta riduzione del colesterolo HDL. 

“DMAU rappresenta un importante passo in avanti nello sviluppo di una pillola maschile da prendere una volta al giorno - ha detto Stephanie Page, responsabile dello studio -. Nonostante i bassi livelli di testosterone, pochi soggetti hanno riportato sintomi coerenti con il deficit o l’eccesso di testosterone". Sono attualmente in corso studi a lungo termine e più approfonditi per confermare l’efficacia contraccettiva del ‘pillolo’.

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: