Mascherine ffp2: caratteristiche e proprietà

Pubblicato il 29/04/2020


Le mascherine ffp2 rappresentano un’efficace protezione contro il coronavirus. Vediamo caratteristiche e proprietà delle mascherine ffp2.

Mascherine ffp2: caratteristiche e proprietà

Prima di analizzare le caratteristiche e proprietà delle mascherine ffp2, è opportuno sapere che in generale tutte le mascherine sanitarie proteggono adeguatamente da batteri e virus. Infatti le mascherine antipolvere e per il naso protettive sono utilizzate sia per la protezione delle polveri sottili e per lo smog ma anche in campo sanitario per un uso professionale.

Inoltre è possibile prevenire e ridurre il rischio di infezione con dei semplici accorgimenti come lavare spesso le mani, con acqua e sapone per almeno 20 secondi (sono efficaci anche le soluzioni alcoliche disinfettanti); evitare di starnutire o tossire in pubblico ma farlo in un fazzoletto o con il gomito flesso; gettare via i fazzolettini usati in un cestino chiuso; non toccare occhi, naso, bocca con le mani non lavate: evitare di avere contatti ravvicinati con persone malate o con sintomi respiratori come tosse, raffreddore e starnuti.

Differenze mascherine ffp1 ffp2 ffp3

Le mascherine chirurgiche non aderiscono strettamente ai contorni del viso e pertanto possono soltanto impedire che le goccioline di secrezioni respiratorie più grosse vengano in contatto con la bocca o il naso di chi le indossa. Tra questi prodotti segnaliamo: Pic mascherine antismogFarmacare mascherina verde monouso. Le mascherine Ffp differiscono profondamente dalle mascherine chirurgiche perché sono costituite interamente o prevalentemente da materiale filtrante.

Le tre classi di protezione Ffp (la sigla significa filtering face piece, cioè “facciale filtrante delle particelle”) differiscono tra loro in funzione dell’efficacia filtrante e della perdita totale verso l’interno (è differente cioè la percentuale di aria in ingresso nell’area di respirazione e quindi anche di inquinanti ambientali o agenti potenzialmente patogeni.

Le mascherine ffp2 sono in grado di proteggere le vie respiratorie da polveri, nebbie e fumi di particelle con un livello di tossicità compreso tra il basso e medio la cui concertazione arriva fino a 12 volte il valore limite previsto dalla normativa. Hanno una capacità filtrante di almeno il 94% delle particelle sospese nell’aria e una perdita verso l’interno minore dell’8%. Le mascherine ffp2 sono utilizzate nei settori tessile, minerario, farmaceutico, siderurgico, agricolo, nei laboratori di analisi e dagli operatori sanitari o personale esposto a rischi basso-moderati.

Mascherine ffpr2 antivirus: come usarle

Come spiega il ministero, la maggior parte dei respiratori, detti anche filtranti facciali (la categoria a cui appartengono le mascherine ffp2 cioè), sono fatti in modo da aderire strettamente al viso di chi li indossa, filtrando così anche le particelle più piccole che potrebbero essere inalate o venire in contatto con le mucose di naso e bocca.

Inoltre le mascherine ffp2 sono progettate per la protezione sia da polveri sottili (generate dalla frantumazione di solidi), sia da nebbie a base acquosa e nebbie a base organica (aerosol liquidi) e fumi (liquidi vaporizzati). La persona che le indossa è dunque protetta da aerosol finissimi che possono contenere particelle infettanti di dimensioni ridottissime come i virus.

Un respiratore perfettamente adattato al viso può filtrare gli aerosol contenenti virus generati da persone infette ma rispetto alle mascherine presenta l’inconveniente di non essere tollerato per lunghi periodi per la difficoltà di respirarvi attraverso.

I respiratori non sono raccomandati per i bambini. Le mascherine ffp2 protettive sono costituite interamente o prevalentemente di materiale filtrante, quindi coprono naso, bocca e possibilmente anche il mento e possono avere una o più valvole di inspirazione e/o espirazione.

Quanto dura una mascherina FFP2?

Le mascherine possono essere riutilizzate se marcate con la lettera R o considerate monouso se marcate con la lettera NR oltre ad essere sottoposte a test opzionale relativo ai requisiti di intasamento marcate lettera “D”. Le mascherine FFP2 sono inoltre marchiate CE e riportano il codice della normativa EN 149 con l’anno di riferimento, la classificazione FFP, l’indicazione obbligatoria R o NR, e quella opzionale D.

La maggior parte delle mascherine è monouso, ma hanno nelle istruzioni la durata attiva in ore. Ad esempio se una mascherina dura 4 ore, la durata è relativa all’uso. Se un agente di commercio viaggia per 6 ore senza mascherina, ma la indossa per 2 ore per motivi di lavoro, può indossare anche il giorno seguente

Mascherine ffpr2: il prezzo in farmacia

Puoi trovare le migliori mascherine ffpr2 protettive sul sito Bosciaclub. Bosciaclub è una farmacia online dove puoi acquistare i migliori prodotti, integratori e rimedi naturali. Il nostro team di farmacisti è inoltre lieto di poterti consigliare su come affrontare tutti i problemi legati alla tua salute. Contattaci e iscriviti alla newsletter per ricevere promozioni e buoni sconto.

Prodotti correlati

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: