Come riattivare il metabolismo dopo i 40 anni

Pubblicato il 28/05/2020


Ad un certo punto della vita il metabolismo rallenta ma vi sono rimedi naturali per risolvere questo problema. Vediamo come riattivare il metabolismo dopo i 40 anni.

Come riattivare il metabolismo dopo i 40 anni

Come riattivare il metabolismo dopo i 40 anni, dunque? Prima di tutto occorre chiarire cosa significa metabolismo basale: si tratta del dispendio energetico, calcolato in chilocalorie, di un organismo vivente a riposo, comprendente ll'energia necessaria per le funzioni metaboliche vitali. Rappresenta circa il 45-75% del dispendio energetico totale nella giornata. Il metabolismo basale varia da persona a persona, a seconda del sesso, del peso, dell’età e di altre caratteristiche fisiche. Indicativamente il metabolismo basale di un uomo di 30 anni, di statura e peso nella media e in buona forma fisica si aggira attorno alle 2000 kcal giornaliere.

Accelerare il metabolismo basale con l'attività fisica

Il miglior modo per accelerare il metabolismo basale e bruciare i grassi è il movimento: 30 minuti di corsa o di fitness ogni due giorni, ad esempio, hanno la capacità di accelerare il metabolismo e di favorire la perdita di peso. L’attività sportiva contribuisce senza dubbio a mantenere in forma il nostro corpo e a far sì che il metabolismo. A questa bisogna aggiungere un corretto regime alimentare basato essenzialmente sulla cosiddetta dieta mediterranea: molta frutta e verdura, specialmente di stagione, molti legumi (fagioli, ceci, lenticchie), moderazione con carne rossa e formaggi, sì a carne bianca e pesce e a semi oleosi. Questi sono dunque gli alimenti che riattivano il metabolismo. No invece, a fritti, condimenti pesanti e molta moderazione con l’alcol. Gli integratori invece devono essere considerati supplementi accessori ad una dieta variata. Se associati al moto fisico, gli integratori consentono un più rapido raggiungimento dei risultati.

Gli integratori per accelerare il metabolismo

Gli integratori che agiscono sul metabolismo dei grassi e dei carboidrati sono composti da una serie di piante medicinali. Ecco le principali.

  • Caffeina, the verde, mate, cola, guaranà, arancia amara: favoriscono un aumento del metabolismo, sono termogenici, ossia consentono di bruciare i grassi ma se assunti in dosi elevati comportano effetti collaterali come aumento della frequenza cardiaca, sensazione di ansia, ipertensione.
  • Il Fucus (Fucus vesiculosus) è un’alga nota per le proprietà dimagranti per l'attività della fucoxantina e dello iodio. Trova impiego sia nell'obesità, sia nel trattamento della cellulite. E' importante sapere che lo iodio favorisce la funzionalità tiroidea, ma deve essere assunto seguendo le raccomandazioni del medico o del farmacista in relazione al proprio stato di salute. Inoltre il fucus controlla l'appetito, in quanto una volta nello stomaco, forma un gel vischioso, che si gonfia e non viene assimilato dall’organismo.
  • La spirulina invece è estratta da un’alga e oltre alle proprietà nutrienti (contiene vitamina, aminoacidi e minerali) viene usata per soddisfare il senso di sazietà, in monoterapia o in associazione con altri prodotti.
  • Il cromo è un oligoelemento essenziale spesso inserto nelle associazioni. Coadiuva l'attività dei processi del metabolismo dei grassi, regolarizza gli zuccheri e cala il senso di fame.

Come riattivare il metabolismo dopo i 40 anni: i prodotti

Puoi trovare integratori per riattivare il metabolismo dopo i 40 anni sul sito Bosciaclub. Bosciaclub è una farmacia online dove puoi acquistare i migliori prodotti, integratori e rimedi naturali. Tra i prodotti consigliamo: Adiprox advance concentrato fluidoKilocal brucia grassiFucus arkocapsuleCaffè verde dr GiorginiBody spring cromo picolinato. Il nostro team di farmacisti è inoltre lieto di poterti consigliare su come affrontare tutti i problemi legati alla tua salute. Contattaci e iscriviti alla ewsletter per ricevere promozioni e buoni sconto.

Prodotti correlati

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: