Vitamina D: a cosa serve e quali sono i benefici

Pubblicato il 17/05/2021


La vitamina D è un pro-ormone steroideo, liposolubile, assai conosciuto per il ruolo fisiologico di controllo dell’assorbimento intestinale di calcio e per il mantenimento dell’omeostasi di calcio e fosforo.

 La vitamina D è fisiologicamente presente in due forme, il colecalciferolo (vitamina D3) e l’ergocalciferolo (vitamina D2).

L’80-90% della sintesi endogena di vitamina D si realizza nella cute in seguito a esposizione alle radiazioni UV che determinano la conversione del precursore 7-deidrocolesterolo in pre-vitamina D3.

Successivamente, la pre-vitamina D3 passa attraverso una reazione di isomerizzazione e due reazioni di idrossilazione che portano alla sintesi della forma attiva 1,25 diidrossi vitamina D o calcitriolo.

Quali sono gli alimenti con vitamina D?

Le fonti alimentari della vitamina D3 sono l’olio di fegato di merluzzo ed i pesci del nord come salmone, sgombro, aringa, il burro ed il tuorlo di uovo. In quantità minori anche le verdure a foglia scura.

La vitamina D2 è invece spesso aggiunta al latte e ad altri alimenti, o può essere assunta con gli integratori alimentari

La carenza di vitamina D: segni e sintomi

La carenza di vitamina D nei bambini porta al rachitismo, ma oggi è piuttosto rara. Alla ribalta invece è la carenza di vitamina D negli adulti e negli anziani. In particolare, gli anziani in isolamento domiciliare o che vivono nelle case di riposo, che non si espongono al sole a sufficienza, sono soggetti a riduzione della densità ossea e al dolore articolare.

A cosa serve la vitamina d?

La supplementazione di vitamina D può migliorare lo sviluppo di forza nel soggetto anziano. Il correlato tra vitamina D e sviluppo di forza trova fondamento nel ruolo di controllo dell’omeostasi di calcio e fosforo, rientrando quindi direttamente nella regolazione della contrazione e del tono muscolare.

Infatti, la carenza di vitamina D produce un ridotto re-uptake di calcio dal reticolo sarcoplasmatico e un allungamento della fase di rilassamento della contrazione.

La vitamina D rafforza anche il sistema immunitario.

Per quanto riguarda l’immunità innata, gli studi definiscono l’efficacia antimicrobica della vitamina nei confronti di Mycobacterium tuberculosis e di altri patogeni, in particolare virus, responsabili di infezioni delle prime vie respiratorie.

 Per quanto concerne invece l’immunità adattativa, importanti indicazioni cliniche emergono anche per il ruolo della vitamina nelle malattie autoimmuni.

Sulla base delle evidenze disponibili è chiaro un coinvolgimento della vitamina D nella regolazione di numerosi processi (sintesi proteiche, funzione mitocondriale, mitocondriogenesi e regolazione dei livelli di stress ossidativo cellulare), con forte impatto sulla funzione del muscolo scheletrico.

Il ruolo nell’immunomodulazione si dimostra a partire dalla presenza di recettori della vitamina D in cellule dell’immunità, sia innata, sia adattativa, con un effetto modulatorio della vitamina come conseguenza dell’interazione recettoriale.

La vitamina D sopprime, inoltre, la liberazione di numerose citochine infiammatorie.

Queste evidenze scientifiche hanno portato di nuovo alla ribalta recentemente la Vitamina D sia per far fronte alla probabile carenza degli anziani in isolamento domiciliare durante la pandemia COVID-19, sia supportare le difese immunitarie dell’organismo negli adulti

Troppa vitamina D: Attenzione agli effetti collaterali

Tra tutte le vitamine, la vitamina D è quella più tossica. Non è raccomandata l’assunzione della vitamina D ad un dosaggio di 1000 UI al giorno, perché si osserva ad un aumento della concentrazione di calcio nel sangue, del deposito di calcio negli organi interni, la formazione di calcoli renali. Inoltre, evidenze scientifiche riportano incremento dell’arteriosclerosi e delle cardiopatie.

I migliori integratori di vitamina D in farmacia

Puoi assumere la vitamina D oltre che dalle fonti naturali da integratori in diverse formulazioni: compresse, gocce e film orali.

Vitamina d3 ibsa 1000 ui è un integratore a base di vitamina D in formulazione di film orale comoda da assumere. Occorre solo fare attenzione a non maneggiare il film orodispersibile con le mani bagnate

Metagenics Vitamina D 1000 Ui 168 Compresse pratica formulazione di colecalciferolo in compresse masticabili al gradevole gusto di agrumi.

Dicovit D 1000 Vitamina D3 gocce, il cui dosaggio 1000 UI ogni 5 gocce

Prodotti correlati

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00