Fragilità capillare: cura e rimedi naturali

Pubblicato il 04/05/2022


Fragilità capillare: cura e rimedi naturali

La fragilità capillare è un problema molto diffuso tra le donne ed è caratterizzata da una diminuzione della resistenza delle pareti dei piccoli vasi e della loro impermeabilità. Possono insorgere come manifestazioni emorragiche o porpora, spontaneamente o dopo traumi di lieve entità.

Quali sono le cause della fragilità capillare?

Può esserci una predisposizione genetica o una carenza di vitamina C, ma lo stile di vita, la sedentarietà, così come l’obesità ed il sovrappeso, o una gravidanza possono contribuire in modo significativo allo sviluppo dei capillari fragili.
Esistono poi altri fattori che sono modificabili come esposizione solare, fumo di sigaretta, alcool, farmaci corticosteroidi, pillola anticoncezionale che possono contribuire allo sviluppo della fragilità capillare alle gambe. Rare invece, sono le cause dovute a patologie specifiche come malattia di Cusching, l’ipersurrenalismo, e sindrome di Marfan.

Quali sono i sintomi della fragilità capillare?

La fragilità capillare alle gambe, alle mani e anche sul viso, si presenta con la comparsa di macchie cutanee che possono essere sia puntiformi che estese, ed in base alla loro dimensione si chiamano petecchie, ecchimosi ed ematomi

Quale la cura per i capillari fragili?

L’attenzione allo stile di vita, attraverso la gestione dei fattori di rischio modificabili, e l’uso di piante officinali e farmaci senza obbligo di prescrizione o omeopatici, possono aiutare a rinforzare le pareti vasali.
Le piante medicinali in fitoterapia maggiormente incluse negli integratori alimentari per la fragilità capillare sono la centella asiatica, l’ippocastano, il rusco, il mirtillo e la vitis vinifera.
È possibile assumere le erbe medicinali in tintura madre, in estratto secco e nelle associazioni di più ingredienti presenti nei farmaci senza obbligo di prescrizione o negli integratori

  • Venoruton bustine contiene contiene oxerutina un flavonoide estratto dalle foglie della Sophora Japonica, associata a rutina e diosmina. Gli ingredienti naturali del prodotto hanno una azione vasoprotettiva e contribuiscono a migliorare il tono della parete venosa.
  • Arvenum compresse contiene diosmina, un flavonoide, che ha la capacità di migliorare il tono vasale
  • Maxiven compresse è un integratore alimentare di Vitamina C ed E e bioflavonoidi utile per rafforzare le pareti vasali.

  • Reparil gel ed Essaven gel sono due farmaci a base di escina, che migliorano la permeabilità delle vene, riducendo gli edemi , migliorando il tono della parete venosa e conseguentemente la fragilità capillare

Omeopatia e fragilità capillare

Questi alcuni dei medicinali omeopatici maggiormente prescritti
Arnica montana 9 ch, 5 granuli 3 volte al giorno: ha una azione selettiva su vene e capillari. Usata in caso di fragilità capillare e venulare, teleangectasie, petecchie, ematomi o ecchimosi.

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 18.30