Alzheimer e Parkinson: il segreto è nell'Aspirina


L'Aspirina, la banalissima Aspirina. Grazie a uno dei farmaci più diffusi e conosciuti del mondo presto potrebbero essere fatti decisivi passi in avanti contro molte gravi malattie neurodegenerative come Alzheimer e Parkinson. Lo rende noto una ricerca della John Hopkins University di Baltimora e pubblicata sulla rivista Plos One. Tutto merito del principio attivo dell'Aspirina, l'acido acetilsalicilico: un suo composto affine, l'acido salicilico, nel corso degli esperimenti si è dimostrato in grado di bloccare l'azione di un'enzima, denominato Gapdh, responsabile del danneggiamento delle cellule nelle malattie neurodegenerative. Ulteriori test dovranno essere condotti prima di arrivare alla commercializzazione di un farmaco specifico ma i ricercatori si sono detti fiduciosi. 

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: