Caffè: scoperte proprietà anti-tumorali


Cominciamo dalla fine, una volta tanto. Un po' per non creare false illusioni un po' per non dare il via libera a consumi smodati e, come tutti gli eccessi, pericolosi. Dunque: "Prima di raccomandare il caffè come misura preventiva al cancro abbiamo bisogno di svolgere ulteriori ricerche". Ad affermarlo è Stephanie Schmit, autore principale di uno studio pubblicato dalla American Association for Cancer Research e condotto dalla University of Southern California, secondo il quale consumare solo una o due tazze di caffè al giorno ridurrebbe il rischio di neoplasie intestinali fino al 26 per cento.

Evviva l'espresso, dunque, ma con moderazione. Oltre tutto, come fanno sapere i ricercatori, gli stessi antiossidanti, responsabili delle proprietà benefiche, si trovano anche nel caffè decaffeinato. Quel che è sicuro è che la prossima tazzina ce la godiamo con maggiore soddisfazione. 

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: