Ha una malattia rara e lo evitano


La sua malattia si chiama istiocitiosi a cellule di Langerhans, colpisce in un caso su 50mila ed è benigna nella maggioranza dei casi ma il tasso di mortalità fra i bambini è del 20%. Un dramma, quello di Oscar Langham, un piccolo inglese di 10 mesi, che lo porta assieme ai suoi genitori ad un continuo peregrinare fra studi medici e specialisti vari. Oscar ha la faccia e il corpo deturpati da dei grumi rossi. Anche la lingua e i bulbi oculari non ne sono immuni. E’ come se avesse una forma molto aggressiva di varicella con i punti decisamente più grossi e più gonfi. Un’eruzione cutanea legata ad una malattia molto rara e che non accenna a diminuire. 

Oscar non ha neanche il conforto di un compagno di giochi: di solito le persone hanno paura di toccare il piccolo per timore che la patologia sia contagiosa e non lo permettono neanche ai loro figli. “Non lo toccate” è l’ordine rivolto ai bambini. L’unica, parziale, consolazione è che per ora lui non si rende conto di questa discriminazione. Oscar è stato trattato con steroidi e con un ciclo di chemioterapia ma le macchie rosse sono rimaste e i medici non si sono sbilanciati sulla prognosi. I genitori non sono affatto tranquilli, anzi, come riporta il Daily Mail sono proprio disperati: “Quando Oscar è nato, aveva un paio di macchie sul suo corpo – spiega la madre -. In un primo momento abbiamo pensato che non c’era niente di male e che fosse solo una cosa normale come un’eruzione cutanea neonatale ma una levatrice ci fece capire che non era proprio così. Da allora, i punti rossi sono aumentati e la situazione è progressivamente peggiorata. Da allora viviamo nel limbo dell’incertezza“.

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: