Esami fissati nel 2017: ma ha 107 anni


Pazzesco, le liste d'attesa non ‘fanno sconti' a nessuno: l’Asl di Bologna ha dato appuntamento ad un anziano di 107 anni ad aprile 2017. Come denunciato da Agitalia, associazione che fornisce consulenza e assistenza legale in questi campi (e non solo), il signor Giovanni Spadafora, residente in provincia di Modena, aveva bisogno di alcuni esami specifici per la tiroide: T3, T4 ed ecodoppler tiroideo senza liquido di contrasto.

L’ultracentenario, affetto da ipertiroidismo e con l’esenzione totale dal pagamento del ticket, è stato costretto a rivolgersi ad una clinica privata e a spendere 554 euro ma adesso Agitalia sta valutando la possibilità di un’azione contro il ministero della Salute per ottenere il rimborso della somma. In ogni caso resterà la brutta figura dell’Asl di Bologna, quella non la cancella nessuno.

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: