Confondete i nomi? Tranquilli, non è grave!


Si chiama misnaming ed è un errore più frequente di quanto si pensi: confondere i nomi. C'è chi lo fa con i colleghi di lavoro, con le celebrità, ma anche con i parenti e perfino… con le amanti (a proprio rischio e pericolo). Alcuni scienziati si sono concentrati nello studio delle cause del misnaming ed hanno scoperto che si tratta di un errore di catalogazione del cervello. Che confonde due persone o due affetti molto simili: per dire, la ricerca ha evidenziato che un membro della famiglia non solo può essere confuso con un altro ma addirittura anche con il cane. 

A guidare la ricerca, condotta su 1700 persone e pubblicata sulla rivista Memory and Cognition, è stato il professor David Rubin, neuroscienziato della Duke University. Questo tipo di errore, dice Rubin, è abbastanza comune e viene fatto, appunto, per categorie: Rivela che quella persona che chiamiamo per errore la consideriamo parte del nostro gruppo, anche se è un animale". Ad accentuare lo sbaglio a volte è la fonetica: i nomi che iniziano o finiscono con lo stesso suono hanno più probabilità di essere scambiati.

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: