Gli antifurto pericolo per i pacemaker


I sistemi antifurto elettronici e i pacemaker non vanno tanto d'accordo. Anzi, gli esperti, riuniti a Nizza per il Cardiostim Ehra Europace, mettono in guardia: “L'esposizione prolungata, nei negozi che hanno questo tipo di sistemi antifurto, da parte dei pazienti portatori del dispositivo può causare stimolazioni elettriche inappropriate ai defibrillatori impiantati".

A supporto di questa tesi viene portato uno studio della californiana Greatbatch Medical. Robert Stevenson, autore della ricerca, ha evidenziato che qualora i sistemi di antifurto (conosciuti come Eas) siano predisposti all'ingresso dei negozi “i pazienti non corrono nessun rischio se entrano a passo svelto mentre invece devono evitare di sostare vicino a lungo. E' necessario inoltre che il negoziante renda questi Eas ben visibili e non li mimetizzi, così da informare al meglio le persone".

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: