I medici ai bimbi: “In vacanza oziate!"


Un altro mito che cade. Dopo i maestri che prescrivono di non fare i compiti ma di divertirsi e di stare all'aria aperta, arriva un altro consiglio estivo che farà piacere ai bambini di tutto il mondo. A quelli che una volta venivano definiti Lucignoli ma che oggi... guai a chiamarli così. La pedagogia, la cultura e la medicina sono cambiate e bisogna stare al passo coi tempi. Almeno così pare.

E dunque. Liberi di muoversi e di annoiarsi. Devono viverla così, l’estate, i bambini di tutte le età. Il consiglio arriva dai medici dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù, che invitano i genitori a “lasciare a bambini e ragazzi spazi e tempi vuoti da gestire come vogliono” dopo mesi di scuola, compiti, attività sportive.

Occhio, sul fronte salute, all’idratazione: ai bambini, specie se fanno sport, bisogna sempre ricordarsi di offrire da bere. E bisogna prestare attenzione anche all’alimentazione: non rinunciando mai alla colazione, proponendo uno spuntino di frutta a metà mattina e a metà pomeriggio e un pranzo e una cena variate e ricche di verdure”. No assoluto, poi, alle bibite gassate e zuccherate. Via libera, con moderazione, al gelato.

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: