Pixel facebook
 
Skin ADV

Riconoscere il diabete in tempo

bambini caneCome si usa dire, la prevenzione è la miglior cura. Ma non sempre si riesce ad agire in tempo; quando si prendono provvedimenti contro una malattia non di rado è già troppo tardi, specie se si tratta di una patologia complessa come il diabete. Così per combattere e riconoscere il diabete infantile è partita in questi giorni una campagna che prevede la distribuzione di materiale informativo, poster, locandine negli studi di 10mila pediatri e nelle scuole di tutta Italia. La campagna è dei pediatri della Siedp e quelli di libera scelta. Sarà anche realizzato un video girato per ‘Pubblicità Progresso’, che avrà come protagonista il duo comico Ale & Franz.

La campagna mira a riconoscere in tempi i sintomi del diabete di tipo 1 (come sete e piì eccessiva) ed evitare così la rischiosa complicanza chiamata chetoacetosi diabetica (Dka), che nella fase più grave può portare a edema cerebrale e conseguenze neurologiche importanti. Il diabete di tipo 1 si manifesta quasi sempre nell’infanzia e adolescenza. Si calcola che in Italia siano circa 200mila persone con questa malattia, il 10% delle quali ha un’età inferiore ai 18 anni. Sui 2453 bambini che hanno presentato l’esordio del diabete nel biennio 2012-2013, il 38,5% è stato ricoverato con chetoacetosi diabetica, di cui il 10,3% con forma grave. La complicanza sale al 72% se si prendono in considerazione i bimbi in età prescolare, nei quali la forma grave interessa il 16,6%.

Vittoria Neri

Iscriviti alla nostra newsletter
per essere informato su SCONTI e OFFERTE
Lascia un commento
Seguici su facebook
Tieniti aggiornato sulle nostre offerte
costi modalita spedizione
Invita un amico
punti federltà
smart search
il tuo farmacista risponde

IL TUO FARMACISTA RISPONDE

inviaci una mail a:info@bosciaclub.it

Dal Lunedì al Venerdì dalle 09.30 alle 13.00
e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al numero blu
logo Sanco