Pixel facebook
 
Skin ADV

Geloni a piedi e mani: i rimedi naturali

CuregeloniEd eccoci qui, con la prima neve e con la riduzione della temperatura è tempo di geloni alle mani, ai piedi, al naso e ai lobi delle orecchie. Più la temperatura è bassa, più stiamo all’aperto senza cappello, sciarpa e guanti, più esiste il pericolo concreto che le estremità del nostro corpo siano soggette a vasocostrizione continua, ripetuta e forzata seguita da una vasodilatazione che è responsabile, degli edemi, del prurito del colore violaceo della pelle, del dolore. Questi processi generano delle alterazioni ai tessuti che favoriscono l’insorgenza di ulcere o di alterazioni ungueali. 

In Russia bevono la vodka, proprio per questo motivo: attraverso la vasodilatazione indotta dall’alcol prevengono la vasocostrizione indotta dal freddo! 

Quali rimedi naturali è possibile usare in caso di geloni? 

Una crema topica come Dermovitamina crema ragadi e geloni, può essere utilizzata per prevenire la formazione di geloni, screpolature, spaccature e fessurazioni di mani e piedi. Protegge la pelle dalle aggressioni esterne, mantiene e ripristina la barriera epidermica grazie ai lipidi contenuti, rende la pelle elastica ed idratata e favorisce il microcircolo periferico. È ricca di ceramidi, oli vegetali, vitamina E e pantenolo, ideali per mantenere morbida ed elastica la pelle in caso di freddo, vento, clima secco. Allieva la sensazione di gonfiore, fastidio e dolore.

I prodotti fitoterapici aiutano in caso di geloni? 

Diciamo subito di sì! I rimedi naturali possono essere utilizzati sia per la prevenzione che per la cura.

Ai primi sintomi dei geloni consigliamo la tintura madre o l’estratto secco di Aesculus Hippocastanum. 

Questa pianta, oltre a migliorare la circolazione periferica, possiede anche una azione antiflogistica e antidolorifica. Le dosi di tintura madre che consigliamo sono di 30 gocce fino a 3 volte al giorno. 

Chi è soggetto a geloni e vuole prevenire, può usare il Ruscus aculeatus in tintura madre o in capsule. Bisognerebbe cominciare la terapia prima che cominci l’inverno assumere le capsule o la tintura madre per 3 mesi. 

Ai primi sintomi è possibile associare una pomata di Calendula, per le proprietà antiinfiammatorie, di Melitoto o di Centella, se sono presenti edemi, di Iperico se sono presenti lesioni o ulcere doloranti, di Elicriso sé è presente prurito, bruciore e dolore. 

Quali i rimedi omeopatici per i geloni? 

In caso di geloni con prurito e dolore forte, il medicinale omeopatico consigliato è Agaricus muscarius 5-7-9 CH 5 granuli per 3-4 volte al giorno. 

In alternativa in caso di dolore pungente simile a quello provocato da aghi è possible assumere Apis Mellifica 15 CH 5 granuli 3 volte al giorno. 

Se i geloni peggiorano con il calore e sono presenti alle estremità di mani e piedi e sono dovuti ad una cattiva circolazione periferica, Pulsatilla 7-9 CH 5 granuli, 1-3 volte al giorno. 

Se hai bisogno di ulteriori consigli non esitare a contattare i farmacisti di Bociaclub, farmacia on line. Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime news sulla salute e tutte le offerte promozionali.

Vittoria Neri

Iscriviti alla nostra newsletter
per essere informato su SCONTI e OFFERTE
Lascia un commento
Seguici su facebook
Tieniti aggiornato sulle nostre offerte
costi modalita spedizione
Invita un amico
punti federltà
smart search
il tuo farmacista risponde

IL TUO FARMACISTA RISPONDE

inviaci una mail a:info@bosciaclub.it

Dal Lunedì al Venerdì dalle 09.30 alle 13.00
e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al numero blu
logo Sanco