Pixel facebook
 
Skin ADV

Influenza: arriva il picco. Ecco cosa fare

 

influenzaI casi di influenza sono già quasi 200mila in Italia, come fa sapere l'Istituto superiore di sanità. I più colpiti, al solito, sono i bambini. Nelle prossime settimane, complici le temperature più fredde, si arriverà al ‘picco'. A questo proposito Ansa salute ricorda come comportarsi nel caso in cui i bambini abbiano la febbre. Il decalogo è stato realizzato in occasione del prossimo convegno di infettivologia e vaccinologia pediatrica. 

1. Per la misurazione impiegare solo il termometro elettronico digitale e solo sotto l'ascella. La via rettale è causa di sconforto e di incidenti.

2. Far visitare in giornata il lattante febbrile, perché è frequente la possibilità di infezione batterica grave.

3. Se la febbre non si abbassa non intestardirsi con l'antibiotico: non sempre la febbre è causata da infezione.

4. Rispettare le dosi prescritte dal medico o indicate nel foglio illustrativo.

5. Rispettare i tempi di assunzione.

6. Novanta minuti è il tempo massimo entro il quale deve essere atteso l'effetto dell'antipiretico. 

7. La via di somministrazione è sempre quella orale, salvo casi rari. 

8. No ai 'rimedi della nonna': spugnature, ghiaccio, o stracci bagnati sono non solo inutili, ma anche controproducenti: causano brivido e quindi innalzamento della temperatura e malessere nel bambino.

9. La crescita dei dentini non provoca febbre.

10. Attenzione alla malaria se il bambino con febbre è di ritorno da un Paese ad endemia malarica. 

Vittoria Neri

Iscriviti alla nostra newsletter
per essere informato su SCONTI e OFFERTE
Lascia un commento
Seguici su facebook
Tieniti aggiornato sulle nostre offerte
costi modalita spedizione
Invita un amico
punti federltà
smart search
il tuo farmacista risponde

IL TUO FARMACISTA RISPONDE

inviaci una mail a:info@bosciaclub.it

Dal Lunedì al Venerdì dalle 09.30 alle 13.00
e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al numero blu
logo Sanco