Pixel facebook
 
Skin ADV

La malattia del futuro è lo scompenso cardiaco

infartoLo scompenso cardiaco sotto i riflettori. In molti in questi giorni si sono chiesti che cosa sia esattamente questa patologia: a originare gli interrogativi è stato il ricovero dell'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. AdnKronos Salute ha girato le domande ad alcuni esperti. Antonio Rebuzzi, professore di Cardiologia all'università Cattolica di Roma e direttore della Terapia intensiva cardiologica del Policlinico Gemelli, fa sapere: Calo della pressione, aumento della frequenza cardiaca, affanno e gambe gonfie. Così si manifesta lo scompenso cardiaco, una problematica che, anche a causa dell'invecchiamento della popolazione italiana, diventerà la patologia del futuro". Lo scompenso, precisa il luminare si manifesta così: “Le pareti del muscolo cardiaco si irrigidiscono, la pompa riduce la sua potenza e il cuore non è più in grado di compensare le richieste di ossigeno". A rischio attualmente sono 600mila italiani. 

Quanto alla terapia, Michele Gulizia, presidente dell'Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri, precisa: “Quella farmacologicaserve a smaltire i liquidi che si accumulano nei polmoni. Quando il paziente è pesantemente scompensato si può aiutare con un pacemaker speciale: si tratta di apparecchi detti resincronizzatori cardiaci che, grazie ad algoritmi particolari, intervengono come una sorta di direttore d'orchestra. Agiscono sugli impulsi sfalsati e risincronizzano la contrattilità del cuore".

Vittoria Neri

Iscriviti alla nostra newsletter
per essere informato su SCONTI e OFFERTE
Lascia un commento
Seguici su facebook
Tieniti aggiornato sulle nostre offerte
costi modalita spedizione
Invita un amico
punti federltà
smart search
il tuo farmacista risponde

IL TUO FARMACISTA RISPONDE

inviaci una mail a:info@bosciaclub.it

Dal Lunedì al Venerdì dalle 09.30 alle 13.00
e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al numero blu
logo Sanco