Pixel facebook
 
Skin ADV

La mammografia, questa sconosciuta

La mammografia, questa sconosciutaLa mammografia fa il suo ‘dovere': salva la vita a molte donne e riduce la mortalità per cancro al seno ma lo strumento non è ancora sfruttato nella sua completezza e quindi sul lato della prevenzione c'è da fare ancora moltissimo. Così gli oncologi hanno lanciato un appello dal loro congresso europeo di Madrid: “Se la malattia viene identificata in fase precoce - dicono - le guarigioni superano il 90%, per questo è fondamentale aderire allo screening mammografico, che andrebbe esteso fino ai 74 anni".

In Italia poco più di una donna sue due segue i consigli medici: secondo gli ultimi dati disponibili, riferiti al 2015, su oltre tre milioni di donne invitate ad eseguire la mammografia solo il 55% ha aderito. Evidenti le sproporzioni geografiche: mentre il Nord è al 63%, il Centro si attesta al 56% e il Sud si ferma al 36%. Lo screening biennale, sottolineano gli esperti, ha ridotto di molto la mortalità nell'ultimo ventennio ma dovrebbe essere esteso fino ai 74 anni e non agli attuali 69. Le donne più a rischio sono quelle con precedenti familiari o le portatrici della mutazione di un particolare gene, BRCA1 o BRCA-2: per loro i controlli dovrebbero iniziare molto presto, a 25 anni. 

Vittoria Neri

Iscriviti alla nostra newsletter
per essere informato su SCONTI e OFFERTE
Lascia un commento
Seguici su facebook
Tieniti aggiornato sulle nostre offerte
costi modalita spedizione
Invita un amico
punti federltà
smart search
il tuo farmacista risponde

IL TUO FARMACISTA RISPONDE

inviaci una mail a:info@bosciaclub.it

Dal Lunedì al Venerdì dalle 09.30 alle 13.00
e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al numero blu
logo Sanco