Pixel facebook
 
Skin ADV

Oculorinite allergica: i rimedi naturali

OculoriniteallergicarimediClaudia, 35 anni, è un manager di una azienda e lavora spesso al computer. Da maggio in poi soffre dei seguenti sintomi: prurito al naso, congiuntivite, tosse, starnuti a raffica, lacrimazione oculare, rinorrea con secrezioni acquose e anche raffreddore. Claudia dai test di laboratorio è allergica alle graminacee e al polline di cipresso. Assumere regolarmente antistaminici, che però le danno sonnolenza. Vorrebbe sospendere per essere più efficiente al lavoro. Ha timore di uscire all’aperto, perché ha compreso che l’odore dei fiori e della primavera, insieme al vento peggiorano la situazione. I sintomi come lacrimazione e raffreddore impesicono di svolgere con continuità il lavoro.

Cosa può provare Claudia in alternativa ai farmaci? 

Claudia ha una allergia respiratoria ai pollini e assume gli antistaminici orali come Zirtec compresse, Reactine compresse, Fexallegra compresse. In aggiunta al bisogno utilizza farmaci per la rinite allergica come spray nasali come il Rinogutt antiallergico spray, Levoreact spray nasale, Fexallegra spray nasale. Questi prodotti chi più chi meno danno sedazione ed effetti collaterali, seppur efficaci per qualche ora per controllare i sintomi. 

Claudia se vuole provare con un trattamento fitoterapico dovrà essere attenta a selezionare le piante a cui non è allergica. 

In fase terapeutica, l’elicriso Dr Giorgini estratto integrale, alla dose di un cucchiaino diluito in acqua 3-4 volte al giorno garantisce una azione antiallergica e antiossidante. In alternativa L’agrimonia in gocce può svolgere una azione decongestionante, antisettica, antiflogistica ed antiallergica.

Anche la piantaggine ha una azione antistaminica e può aiutare a controllare i sintomi. 

Ad uno di questi prodotti Claudia può associare il Ribes nigrum in perle da 500 mg fino a 3 volte al giorno, Il ribes nigrum, svolge una azione sinergica sulla flogosi allergica, riducendo l’infiammazione. 

In caso di congiuntivite, lacrimazione oculare, sarà possibile associare un collirio a base di Euphrasia officinalis ed utilizzarlo fino a 4 volte al giorno. 

Oltre alla fitoterapia Claudia potrà ricorrere anche all’omeopatia. 

Se in questo momento della stagione prevale la rinite, Claudia può usare Allium Cepa 5-9 CH alla dose di 5 granuli per 3 volte al giorno. La rinite è irritante, viceversa la lacrimazione è presente ma non è irritante. 

Se invece a prevalere è la lacrimazione, Euphrasia officinalis 5-9 CH allo stesso dosaggio, viene usata in caso di lacrimazione irritante anche se presente rinite, con secrezioni acquose. E’ possibile avere anche le palpebre gonfie per la presenza di congiuntivite.

Se presenti starnuti spasmodici il rimedio omeopatico per eccellenza è Sabadilla 5-9 CH 5 granuli 3 volte al giorno, durante le fasi acute.

Claudia potrà associare rimedi omeopatici e fitoterapici chiedendo al farmacista o al suo medico curante-

Bosciaclub è una farmacia on line su cui puoi acquistare tutti i rimedi per l’oculorinite allergica primaverile scontati, ricevere il consiglio dei nostri farmacisti e leggere all’interno delle diverse categorie, proprietà, attività e uso dei prodotti in vendita. Iscriviti alla newsletter per ricevere promozioni e buoni sconto. Leggi le recensioni di Bosciaclub

Vittoria Neri

Iscriviti alla nostra newsletter
per essere informato su SCONTI e OFFERTE
Lascia un commento
Seguici su facebook
Tieniti aggiornato sulle nostre offerte
costi modalita spedizione
Invita un amico
punti federltà
smart search
il tuo farmacista risponde

IL TUO FARMACISTA RISPONDE

inviaci una mail a:info@bosciaclub.it

Dal Lunedì al Venerdì dalle 09.30 alle 13.00
e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al numero blu
logo Sanco