Pixel facebook
 
Skin ADV

Più rischi di infarto col fuoco di sant'Antonio

Più rischi di infarto col fuoco di sant'AntonioPrima la varicella, poi il fuoco di sant'Antonio e infine l'infarto o l'ictus. Questo doloroso e pericoloso iter è stato scoperto da uno studio coreano recentemente pubblicato sul Journal of the american college of cardiology e condotto su oltre 23mila pazienti con il fuoco di sant'Antonio. Si comincia con la varicella ma una volta guariti il virus non viene distrutto dall'organismo bensì resta latente e suscettibile a riattivarsi in caso di abbassamento delle difese immunitarie.

Così può succedere che si manifesti l'infezione da Herpes zoster, il cosiddetto fuoco di sant'Antonio, appunto. Quest'ultimo porta nuovi problemi perché chi lo ha avuto ha un rischio maggiore del 60% di attacco cardiaco e del 35% di ictus rispetto a chi non ne è stato colpito. Particolarmente a rischio le donne ipertese con diabete e colesterolo alto.

Vittoria Neri

Iscriviti alla nostra newsletter
per essere informato su SCONTI e OFFERTE
Lascia un commento
Seguici su facebook
Tieniti aggiornato sulle nostre offerte
costi modalita spedizione
Invita un amico
punti federltà
smart search
il tuo farmacista risponde

IL TUO FARMACISTA RISPONDE

inviaci una mail a:info@bosciaclub.it

Dal Lunedì al Venerdì dalle 09.30 alle 13.00
e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al numero blu
logo Sanco