Allarme tatuaggi: i colori sono sicuri?


Gli elementi di cui è composto l'inchiostro dei tatuaggi ‘viaggiano' per il corpo umano. Particelle che potenzialmente sono pericolose ma i cui effetti fino ad ora non sono stati del tutti studiati. A provarci è una ricerca condotta da un team di scienziati tedeschi e dell'Esrf, il Sincrotrone europeo di Grenoble (Francia), appena pubblicata sulla rivista Scientific Reports.

I ricercatori mettono dunque in guardia contro la composizione chimica dei colori e specificano che si tratta della prima volta che vengono prodotte prove del trasporto di pigmenti organici e inorganici e di impurità di elementi tossici. In particolare l'attenzione degli scienziati si è concentrata su elementi come nichel, cromo, manganese cobalto e biossido di titanio, sostanza quest'ultima utilizzata anche negli additivi alimentari, negli schermi solari e nelle vernici. Un portavoce ha reso noto: “Sapevamo già che i pigmenti viaggiano dai tatuaggi ai linfonodi per via delle prove visive: i linfonodi diventano colorati con il colore del tatuaggio. E' la risposta del corpo per pulire il sito di ingresso del tattoo. Quello che non sapevamo è che migrano in una forma nano, il che implica che non possano avere lo stesso comportamento delle particelle a livello micro. E' questo il problema: non sappiamo come reagiscono le nanoparticelle". 

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: