Crampi allo stomaco: farmaci e rimedi naturali

Pubblicato il 09/12/2021


I crampi allo stomaco, sono un disturbo da non sottovalutare. Spesso il problema è passeggero, altre volte è un vero e proprio sintomo di malattie allo stomaco.

Nella maggior parte dei casi è una produzione eccessiva di acido cloridrico a provocare il malessere. L’acido cloridrico in grandi quantità è fortemente irritante per lo stomaco e può essere prodotto dalla presenza di Helicobater Pilori

Le cause dei crampi allo stomaco

I crampi allo stomaco pertanto sono sintomi di gastrite, duodenite ed ulcera gastrica, tutte patologie provocate dall’Helicobacter Pilori.
Altre cause possono essere la celiachia, le malattie allergiche, i farmaci analgesici e antinfiammatori ed addirittura la fame.

Anche in caso di fame, il responsabile del sintomo è l’acido cloridrico che viene prodotto dallo stomaco e non tamponato dal cibo se si è a digiuno da molte ore. È un segnale che lo stomaco ci invia proprio per comunicarci la necessità di mangiare.

Il fumo anche è responsabile della produzione di acido cloridrico; pertanto, smettere di fumare può essere di aiuto.

Come scoprire le cause dei crampi allo stomaco?

La prima cosa da fare è escludere la presenza dell’Helicobacter pilori attraverso un test non invasivo da effettuare solo una volta nella vita. È possibile farlo attraverso il respiro o attraverso l’analisi delle feci. Se il medico diagnostica la presenzia del batterio, somministrerà una terapia antibiotica per una decina di giorni. In una percentuale superiore al 90% il batterio sarà debellato, e non sarà necessario più nel corso della vita, rifare test e terapia.

Cosa mangiare quando hai i crampi allo stomaco?

La prima cosa da fare quando avverti il dolore, è mangiare un pezzo di pane, un cracker, o bere un bicchiere di latte, per contrastare gli effetti dell’acido cloridrico. Questo calma immediatamente la sensazione di fastidio. Occorre poi ridurre o eliminare peperoncino, vino bianco, agrumi e bevande gassate.

I probiotici prevengono i crampi allo stomaco

Lactobacilli e bifidobatteri, aiutano a ripristinare la flora batterica intestinale e pertanto a prevenire tutti i disturbi gastro intestinali. Da preferire quelli ad elevata concentrazione in vendita in farmacia.
Durante i cambi di stagione, gli sbalzi della temperatura, possono alterare il microbiota intestinale. In questo caso fare uso di probiotici, aiuta a stare in salute.

I rimedi naturali per i crampi allo stomaco

Tra le piante fitoterapia occorre scegliere integratori o rimedi erboristici a base di melissa, camomilla, liquirizia, altea e malva. Melissa e camomilla hanno un effetto antispasmodico; la liquirizia, la malva e l’altea, hanno la capacità di proteggere la mucosa gastrica e di stimolare la produzione di muco.

In gemmoterapia il Ficus Carica, consente di normalizzare l’eccessiva produzione di acido cloridrico.
In omeopatia è possibile considerare

  • Argentum nitricum 9 ch 5 granuli 3 volte al giorno, soprattutto se dolore gastrico e bruciore arrivano dopo un pasto o sono dovuti ad ansia e stress
  • Anacardium orientale 9 CH 5 granuli 3 volte al giorno, per calmare la sensazione di fame dolorosa. Quando i crampi intestinali migliorano dopo aver mangiato.
  • Iris versicolor 5-7-9 CH 5 granuli 3 volte al giorno: quando sono presenti forti bruciori gastrici

I farmaci per i crampi allo stomaco

La maggior parte delle volte, ricorrere ad un antiacido, farmaco o dispositivo medico aiuta a ridurre il fastidio.

  • Neobianacid compresse di Aboca è un dispositivo medico, con estratti vegetali che protegge la mucosa gastrica dagli attacchi dell'acido cloridrico
  • Maalox Reflusso compresse contiene pantoprazolo ed agisce bloccando la produzione dell'acido cloridrico
  • E' possibile ricorrere ad un farmaco antispastico come il Buscopan, ma solo il momenti di necessita e periodi brevi di un paio di giorni fino a controllo medico, per evitare di mascherare le cause che possono causare il mal di pancia

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 18.30