Fertilità: il caldo uccide gli spermatozoi


Aiuto, abbassate la temperatura, gli spermatozoi soffocano! Si potrebbero sintetizzare con questa battuta i risultati dello studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Padova guidata dal professor Carlo Foresta. Il caldo eccessivo, infatti, inibisce la fertilità. 

Il team di Foresta ha confrontato la concentrazione media di spermatozoi dei pazienti (3mila ogni anno) che si sono rivolti al centro dal 2000 al 2015 ed è risultato un calo della produzione di spermatozoi di circa il 15%. Dati suffragati anche dal calo delle nascite in tutta Italia durante l'ultimo anno, al minimo storico e con un -3% rispetto al 2014. 

Foresta spiega di avere individuato un gene recettore “che si attiva con l’aumento della temperatura. Quando il meteo supera i 27 gradi, blocca la formazione degli spermatozoi". Non a caso, prosegue il medico, negli ultimi anni c'è stato “un incremento medio significativo della temperatura al Nord Italia di quasi due gradi, con estati sempre più lunghe e più torride". In questi mesi la fertilità diminuisce del 40% mentre i mesi più fertili si sono rivelati settembre e ottobre. 

Per provare la propria tesi i ricercatori hanno fatto frequentare saune due volte alla settimana per tre mesi consecutivi ad un gruppo di giovani di età compresa fra i 24 e i 30 anni e il risultato è stato inequivocabile: la produzione di spermatozoi è crollata, salvo tornare a livelli standard dopo sei mesi. Gli esperti ricordano che oltre al caldo la fertilità è messa in pericolo dall'inquinamento, dall'obesità, dal varicocele e da abitudini alimentari e stili di vita errati.

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: