Menopausa: che fare?


Con l’ingresso in menopausa, una parola che ancora suscita un certo disagio, termina la stagione fertile della vita femminile: questo periodo è chiamato climaterio ed è molto delicato per le donne che presentano una maggior vulnerabilità non solo fisica, ma anche psico-emotiva. Il corpo comincia a convivere con alterazione del ritmo mestruale, peggioramento dei sintomi premestruali, disturbi del sonno, difficoltà di controllo del peso corporeo, instabilità emotiva, vampate di calore, secchezza vaginale.

I dati dell’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) riportano che circa tre donne in menopausa su quattro riferiscono di avere incontrato difficoltà nella propria vita intima, legate prevalentemente al calo del desiderio (38%) e a problematiche vaginali, quali secchezza o irritazioni (28%). Seguono il cambiamento della propria immagine corporea (15%), la comparsa di dolore durante il rapporto sessuale (13%) e lo scarso interesse verso il partner (8%). Tali difficoltà hanno compromesso parzialmente o totalmente, in circa 1/3 dei casi, la vita sessuale. Il 41% riferisce di aver fatto uso di prodotti locali, mentre il 38% dichiara di non aver adottato rimedi specifici. Circa una donna su tre non ne ha mai parlato con nessuno. 

Per affrontare quello che viene denominato crollo estrogenico, gli esperti raccomandano la prevenzione: una dieta povera di grassi, attività fisica, l’introduzione di calcio e vitamina D. Il consiglio è quello di ‘fare il pieno' di integratori antiossidanti come i multivitaminici, prima e durante la menopausa.

Il tuo farmacista risponde

inviaci una e-mail a:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

oppure chiamaci al: